Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DST Dipartimento di Scienze della Terra

Dottorati

Il Dottorato costituisce l’ideale continuazione, del percorso formativo degli studenti in possesso di Laurea quinquennale (vecchio ordinamento) o di Laurea Specialistica (nuovo ordinamento). Lo spettro disciplinare coperto dal Dottorato in Scienze della Terra è tale da garantire un’adeguata preparazione scientifica in tutti i principali settori delle Scienze della Terra. Attualmente le Scienze della Terra sono particolarmente impegnate in grandi tematiche di rilevante interesse per il Paese quali quelle sui processi geodinamici, sui rischi geologici, sulle modificazioni ambientali attraverso lo studio dei paleoambienti, sulle risorse energetiche rinnovabili, sui materiali utili. Il progetto formativo si articola in cinque curricula, entro i quali lo studente ha a disposizione un’ampia scelta di temi. Le collaborazioni in corso con enti di ricerca nazionali ed internazionali garantiscono allo studente l’accesso a realtà culturali diverse e lo stimolo che da esse invariabilmente deriva. 

Sintesi dei curricula formativi

AREE DI DIVERGENZA E CONVERGENZA CONTINENTALE: EVOLUZIONE TETTONICA E SEDIMENTARIA

Questo curriculum si delinea attraverso l'integrazione di competenze che afferiscono  alle discipline della Geologia generale, Geodinamica, Stratigrafia, Geologia strutturale, Fisica terrestre e si articola nelle linee di ricerca di seguito indicate: Analisi e tipologia dei bacini sedimentari. Discontinuità stratigrafiche e variazioni climatiche registrate nelle successioni sedimentarie. Geodinamica delle zone di rift e di catena. Tettonica attiva e sismicità
Le linee di ricerca sopraelencate sono sviluppate nell'ambito del Dipartimento di Scienze della Terra da docenti e ricercatori che usufruiscono di fondi messi a disposizione dal MiUR, Università di Firenze, CNR, Comunità Europea e da convenzioni con enti pubblici e privati.
Le aree geografiche di studio sono comprese nell'Appennino e nelle altre catene perimediterranee e nel sistema dei rifts est-africani.

DIFESA E CONSERVAZIONE DEL SUOLO, VULNERABILITÀ AMBIENTALE E PROTEZIONE IDROGEOLOGICA.

Descrizione del Curriculum:
Le tematiche di ricerca previste corrispondono alle competenze culturali specifiche della sede proponente e si articolano nelle seguenti aree che interessano in modo integrato discipline di Scienze della Terra (principalmente Geologia Applicata e Geomorfologia). Difesa e conservazione del suolo Dissesto idrogeologico Risorse idriche Dinamica fluviale e costiera Telerilevamento e Sistemi Informativi Territoriali
I temi di ricerca cui questo insieme di docenti e ricercatori hanno partecipato e partecipano con contributi variati ma naturalmente integrati sono:

FOSSILI MARINI E CONTINENTALI: ANALISI FILETICHE, BIOCRONOLOGIA, PALEOECOLOGIA, PALEOBIOGEOGRAFIA E PALEOGEOGRAFIA

Descrizione del Curriculum :
Viene proposto un curriculum che corrisponde alle competenze scientifiche e culturali della sede proponente; le tematiche di ricerca previste si articolano ed interessano in modo integrato varie discipline delle Scienze della Terra  tra cui Paleobiologia dei vertebrati continentali del Neogene e Quaternario e ricostruzione dei loro paleoambienti Crisi biologiche ed eventi geologici 
Biocronologia, paleoecologia e situazione paleogeografica del plancton mesozoico.
Biostratigrafia, paleoecologia, paleoclimatologia, paleobiogeogreafia e paleoceanografia del Terziario. Ricostruzioni paleoceanografiche e paleoclimatiche dall’ultima fase del parossismo glaciale ad oggi, attraverso lo studio quantitativo e qualitativo delle associazioni di microrganismi calcarei, animali e vegetali.
Ricostruzioni climatiche e oceanografiche attraverso lo studio delle comunità fitoplanctoniche viventi. Costruzione di un modello deposizionale dalla biocenosi alla tanatocenosi.

MINEROGENESI, MINERALOGIA SPEIMENTALE E CRISTALLOCHIMICA

Descrizione del Curriculum
Questo curriculum si delinea attraverso l'integrazione di competenze che afferiscono alle discipline della Mineralogia, Mineralogia Applicata, Cristallochimica, Analisi Mineralogica, Petrografia, Petrologia, Petrogenesi, Chimica Fisica,  Geochimica e Geochimica Isotopica. Le finalità di questo indirizzo consistono: 
1) nella caratterizzazione dei processi endogeni di mobilizzazione, trasporto e deposizione di specie chimiche che danno luogo ad adunamenti minerali di eventuale interesse economico (“giacimenti”), come anche dei processi esogeni grazie ai quali adunamenti di minerali (sia naturali  che artificiali come le discariche minerarie) possono subire modificazioni significative con notevoli implicazioni di tipo scientifico, economico ed ambientale.
2) Simulazione in laboratorio del comportamento fisico-chimico di sistemi minerogenetici e petrogenetici naturali allo scopo di ricostruirne i meccanismi di formazione. Lo studio consiste nel sintetizzare, in condizioni P-T-X opportune, minerali ed associazioni di essi per poi studiarne gli equilibri termodinamici, composizione e struttura.  Studio di sistemi sintetici che possono avere un interesse ed applicazione in campo industriale per la preparazione di (nuovi) materiali con proprietà specifiche.
3) Caratterizzazione strutturale, microstrutturale e cristallochimica dei minerali al fine di evidenziarne le  variazioni strutturali in funzione delle variazioni di P T X e relazionarle alle condizioni genetiche

PROCESSI MAGMATOLOGICI E GEOCHIMICI IN AREE CONVERGENTI E DI INTRAPLACCA

Descrizione del curriculum
Questo curriculum è finalizzato allo studio di tutti quei processi magmatici e geochimici che si sviluppano in ambienti geodinamici differenti.  Pertanto, con questo indirizzo si intende fornire ai dottorandi un quadro completo delle conoscenze e problematiche esistenti ed una preparazione che possa permettere loro di contribuire al potenziamento delle ricerche  nel campo suddetto. 
A tal fine, l'indirizzo “Processi magmatologici e geochimici in aree convergenti  e di intraplacca”  si articolerà in una serie di corsi e seminari che cureranno in particolare i seguenti argomenti di studio: 1) Genesi ed evoluzione dei magmi;  2) Meccanismi eruttivi; 3) Modelli petrogenetici; 4) Geochimica dei fluidi in ambiente vulcanico; 5) Geotermia.
 
 
ultimo aggiornamento: 28-Ott-2012
Unifi Home Page

Inizio pagina